Dimensione del carattere 

Domenica 8 dicembre 2019

Piercarlo Fabbio Sindaco di Alessandria

   
   

   

Ricerca avanzata

07/12/2012

Villa Figoli e il dissesto: quali connessioni?

In una relazione la frase incriminata che chiarifica la vera situazione dell'Ente Provincia nonostante le molte rassicurazioni degli Amministratori

   

Villa Figoli e il dissesto: quali connessioni?

"La possibilità̀ di addivenire, se pur a malincuore, alla vendita dell’immobile in argomento entro il corrente anno solare rappresenta attualmente l’unica possibilità di evitare il dissesto economico dell’Ente."
Non sono parole di qualche consigliere del gruppo PDL in Provincia, ma un passo della "DOCUMENTAZIONE ACCESSORIA PER L’OTTENIMENTO DELL’AUTORIZZAZIONE ALLA VENDITA", ai sensi dell'art. 55 del D.Lgs n. 42/2004, che relaziona alla Sovrintendenza perché la Provincia doveva - e ha dovuto - vendere la sede della storica colonia di Arenzano, fin dal 1955 nel patrimonio dell'Ente di Palazzo Ghilini.
"Sirchia e De Luca hanno messo in risalto che non si tratta di una scelta ma di una costrizione, dovuta anche al contesto nazionale della finanza locale, ma pure alle condizioni economiche e finanziarie difficili dell'Ente Provincia - ha ricordato il capogruppo Fabbio nella dichiarazione di voto - ed é certo che vendere l'immobile ad un valore di 3,7 milioni di euro in meno rispetto o al valore di perizia non può certo essere né una scelta, né un affare. É una sconfitta obbligata".
C'è poi un altro aspetto. Lo stato di manutenzione straordinaria dell'immobile a cui la Provincia non può fare fronte al punto da dover accollare queste spese all'acquirente, cioè al Comune di Arenzano, fa risaltare come "finora vi sia stata da parte della Provincia una pessima gestione del bene, che quasi fa pensare ad un danno erariale". Anche questo confermato dal fatto che il vicepresidente Comaschi ha dichiarato in commissione che la Provincia non ha neppure le risorse per la mera conservazione del bene.
"Il nostro gruppo si é astenuto perché riteniamo che l'alienazione degli immobili sia una delle poche risorse che gli Enti hanno a disposizione e che forse tale decisione avrebbe potuta essere presa prima, come suggerito dal gruppo PDL già due anni orsono".

 

 

 

 

 

Piercarlo Fabbio Sindaco di Alessandria