Dimensione del carattere 

Lunedì 18 dicembre 2017

Piercarlo Fabbio Sindaco di Alessandria

   
   

   

Ricerca avanzata

03/02/2016

Ufficio Disabilità: più poteri

Istituiti nel 2010, l'ufficio e la figura del Disability Manager soffrono ancora di residuale importanza all'interno della struttura organizzativa municipale. Inutili le kermesse su carrozzina, se poi le esigenze quotidiane dei disabili non sempre vengono esaudite

   

Ufficio Disabilità: più poteri

Disability senza poteri

Oggi è stata depositata presso la Presidenza del Consiglio Comunale di Alessandria, la mozione riguardante il ruolo del Disability Manager all'interno della tecnostruttura municipale. "Su indicazione del consigliere comunale onorario Giuseppe Bianchini, ho assunto l'iniziativa di porre il problema dei rapporti dell'Ufficio Disabilità con il resto della struttura - spiega Piercarlo Fabbio - affinché funzioni come sportello unico e sappia innervare le decisioni della Pubblica Amministrazione della cultura della disabilità".

 

Mozione

OGGETTO: Funzioni del Disability Manager e rapporti con la tecnostruttura

PREMESSO CHE

con delibera del Consiglio Comunale n. 253/1501H in data 29.09.2010, è stata istituita, con voto unanime, in Alessandria, seconda città d’Italia dopo Parma, la figura del Disability Manager;

 

CONSTATATO CHE

a distanza di cinque anni non è stato ancora elaborato un mansionario dell’ufficio che stabilisca il livello delle funzioni ed i rapporti con gli altri Uffici e Direzioni del Comune;
 

PRESO ATTO CHE

le competenze per gli interventi che possono attingere le persone con disabilità sono frammentate in uffici vari, tra loro scollegati e non di rado in inutile competizione;

 

RILEVATO CHE

Il coinvolgimento operativo dell’Ufficio Disability Manager
renderebbe più dignitosa la vita delle persone con disabilità, risparmiando loro il disagio di dover richiedere, presso altri uffici non dedicati, soluzioni a quotidiani problemi di vita;

 

FATTO PRESENTE CHE

prevenire, con iniziative puntuali ed efficaci, significa impiegare meglio le risorse disponibili, risparmiare disagi e mortificazioni personali e non ripiegare su aggiustamenti organizzativi a posteriori, non sempre funzionali;

 

RITENUTO CHE

sia indilazionabile soddisfare le legittime aspirazioni delle persone con disabilità, presenti nella nostra città;

 

AL FINE DI

rendere le persone con disabilità “cittadini di pari opportunità”, a tutti gli effetti e senza discriminazioni,

 

IL CONSIGLIO COMUNALE

-recependo la proposta del Consigliere onorario Giuseppe Bianchini-

IMPEGNA LA SIGNORA SINDACO
affinché nel termine di giorni 30 (trenta), dall’approvazione della presente mozione, siano emanate specifiche direttive che prevedano l’obbligatorietà per tutti gli Uffici, di richiedere il preventivo parere dell’Ufficio Disability Manager, sia per quanto concerne i “permessi di costruire” che sulle modalità di attuazione di eventi, attinenti comunque il mondo della disabilità.




Piercarlo Fabbio
Presidente gruppo PDL

 

 

 

 

 

Piercarlo Fabbio Sindaco di Alessandria