Dimensione del carattere 

Venerdì 23 aprile 2021

Piercarlo Fabbio Sindaco di Alessandria

   
   

   

Ricerca avanzata

31/12/2020

Buon 2021, ma non abbandoniamoci alla retrotopia

Piercarlo Fabbio ragiona sull'anno che verrà, ma ricorda come un ritorno al passato sarebbe deleterio. Auguri!

   

Buon 2021, ma non abbandoniamoci alla retrotopia

Futuro Alessandria retrotopia buon anno 2021 covid

Capisco la ricerca di normalità tra le pieghe dei lockdown totali o mascherati tali. Comprendo il richiamo agli alti valori di libertà individuali che dal dopoguerra contraddistinguono la nostra democrazia. Sono consapevole che il tempo libero e il lavoro debbano trovare un equilibrio e che tale elemento è oggi spezzato e distonico rispetto a quello che dovrebbe essere. Ma non accetto che ci si affidi alla retrotopia, considerandola normalità o, addirittura il vero ed unico traguardo da raggiungere. Non escludo che nel passato vi siano stati buoni periodi - ci sono in tutti i passati -, ma abbandonarsi alla stanchezza che già contraddistingueva la nostra società pre-covid sarebbe un errore colossale. Se l’era delle pandemie può essere certificata da tre episodi in cent’anni (la spagnola a fine anni Dieci; l’asiatica sull’epilogo degli anni Cinquanta; ed ora questa in corso), dovremmo aver imparato che la comunità degli uomini e delle donne si riprende e si è ripresa cambiando e non ritornando indietro sui suoi passi. Casomai è la direzione del necessario cambiamento ad essere al centro dei ragionamenti. Una mutazione, che una società indebolita, ma vivace come la nostra, deve intraprendere. Perché “cambiare” è una modalità rassicurante, ma è come cambiare che ci pone in turbolenza con noi stessi e con le nostre pulsioni, con le nostre opinioni faticosamente raggiunte. Strade tracciate ce ne sono. Nessuna è definitiva. Lo sviluppo sostenibile è uno dei percorsi possibili: vive con minimizzazioni dell’impronta umana sul pianeta e adattamenti possibili in sede locale, ma è direzione che, nonostante gli sforzi, non riesce ad abbracciare tutte le esigenze di welfare. Ha quindi necessità di insufflazioni di nuove idee: economiche, sociali, istituzionali, visto che quelle ambientali gli sono intrinseche. Le istituzioni devono quindi fare la loro parte, studiando, approfondendo, elaborando in partecipazione con gli stakeholder quale strada fare percorrere alle loro comunità di riferimento. È per loro una grande occasione di affrancamento dai poteri che hanno trascinato la politica ad essere un teatrino spiacevole e non un decisore attivo di evoluzione, riferimento per il bene comune. Le istituzioni potrebbero guidare il cambiamento, dunque, ma dovranno raccogliere tutte le loro forze intorno ad un progetto di futuro… Già il futuro… un qualcosa che sta anche nel 2021! Buon anno.

 

 

 

 

 

Piercarlo Fabbio Sindaco di Alessandria