Dimensione del carattere 

Domenica 8 dicembre 2019

Piercarlo Fabbio Sindaco di Alessandria

   
   

   

Ricerca avanzata

01/08/2018

Aereo è una parolaccia? Rebus: 5R

Comparsata di Di Maio e Toninelli sull'Air Force Renzi. Spreco e obsolescenza tecnologica, ma soprattutto il linguaggio de noaltri. Si guarda indietro, però, quando sarebbe meglio osservare la strada da fare

   

Aereo è una parolaccia? Rebus: 5R

Di Maio Toninelli Air Force Renzi

5 righe… di giornata
 

di Piercarlo Fabbio

 

Ho visto un video di Di Maio e Toninelli che vagavano sorpresi, e tentavano di far stupire i telespettatori trattandoli da beoti, sull'aereo che Renzi ha comperato... no ha affittato... no ha preso in leasing... no ha preso in leasing ma senza rata finale per una cifra compresa tra i 25 milioni e i 150 milioni. Ovviamente al centro di tutto il ragionamento c'erano il lusso sfrenato (lo spreco di danaro pubblico), le sfavorevoli condizioni economiche negoziate dall'artificere (nel senso dell'uomo che vive con artifici) Renzi, il concetto del furbo raggirato ma a nostro svantaggio, e principalmente la obsolescenza tecnologica del velivolo acquistato, no affittato, no preso in leasing... E quest'ultimo è un vero e proprio reato che il futuro codice penale dovrà in qualche modo enumerare. Al di là che non si capiscono le condizioni, né il prezzo, ma si comprendono benissimo le parole "cazzo" e "incazzatura" che trapuntano il video come se fossero un dovere civico, al fine di dimostrare che il linguaggio da suburra è il linguaggio del popolo e tale popolo deve essere rassicurato che i nuovi potenti parlino come chi non ha altri sistemi per farsi comprendere e che quindi stiano obiettivamente dalla parte di chi non proteggono in modo adeguato con provvedimenti ministeriali e parlamentari che dovrebbere invece deliberare, che ci azzecca questa comparsata videofonica? Non vi erano all'ordine del giorno la questione ILVA, il decreto dignità, il reddito di cittadinanza, la flat tax, le pensioni, il condono fiscale, il lavoro permanente dei giovani, i problemi del Sud, la politica migratoria e tante altre cose da fare? E i nostri prodi se ne vanno a perdere tempo per farci vedere l'areo che Renzi avrebbe preso sprecando soldi pubblici? Il bomba non ha bisogno di difensori d'ufficio come il sottoscritto, ma questa politica che guarda regolarmente lo specchietto retrovisore, distraendosi continuamente dalla strada che si percorre e che si osserva di norma attraverso il parabrezza, non serve al Paese. Nemmeno ad agosto. Nemmeno a chi si sta godendo le agognate ferie... Hai visto mai che il "corto" girato dai due fosse uno dei più scontati e balneari tentativi di imitazione della settimana enigmistica, da sempre amica di ogni ombrellone?

Piercarlo Fabbio

 

(240) Alessandria 1 agosto 2018

 

 

 

 

 

 

Piercarlo Fabbio Sindaco di Alessandria