Dimensione del carattere 

Venerdì 23 agosto 2019

Piercarlo Fabbio Sindaco di Alessandria

   
   

   

Ricerca avanzata

06/03/2005

Il senso di comunità

Continua la pubblicazione del Programma di Enzo Ghigo per la Regione. Volontariato, identità e realizzazioni della Giunta. Le case del Piemonte.

   

Il senso di comunità

Rafforzare l’autonomia e l’identità

 

• Il senso di comunità è fondamentale. Per questo il Governo regionale ha fatto - e continuerà a fare - ogni sforzo per migliorare la qualità della vita in questa regione. Combattere la solitudine di giovani e anziani, offrire a tutti la speranza per un futuro migliore è un dovere di ogni istituzione e noi lo abbiamo fatto anche aumentando tutte le opportunità di incontro, anche tra persone di culture, etnie e religioni diverse. E se da una parte, potendo contare su una antica tradizione di accoglienza e di solidarietà, la nostra regione sta integrando anche i cittadini provenienti da altri Paesi in cerca di lavoro, dall’altra è indispensabile continuare ed intensificare la lotta contro coloro che non rispettano le leggi.

• Il Governo regionale, consapevole che l’associazionismo rappresenta il tessuto vitale di una comunità, ha sostenuto le migliaia di associazioni che operano nei più diversi settori: innanzitutto quelle del volontariato, da quelle più grandi quali Sermig e Gruppo Abele a quelle più piccole ma non meno importanti. E poi quelle culturali, sportive e ricreative e del terzo settore.

• Abbiamo valorizzato al massimo il senso di solidarietà dei cittadini piemontesi, la cui partecipazione alle associazioni di volontariato è tra le più alte del nostro Paese. Tra le tante iniziative a cui è stato assicurato sostegno vi è quella del Banco Alimentare del Piemonte, che da quasi dieci anni ridistribuisce le eccedenze di produzione agricola e dell’industria agro alimentare alle fasce deboli della popolazione.

• Per aumentare la sensibilità dei cittadini verso chi soffre, verso i più deboli e chi ha bisogno abbiamo realizzato campagne di comunicazione sociale (per la donazione del sangue ed organi; per gli anziani; per l’infanzia e l’adolescenza).

• Autonomia ed identità sono i valori fondanti della nostra comunità e anche i principali cardini del nuovo Statuto del Piemonte. Il Piemonte è stata la prima Regione del Nord, nel novembre del 2004, a dotarsi di uno Statuto moderno ed innovativo, in grado di dare all'Amministrazione regionale gli strumenti idonei per rispondere all’evoluzione nell’ambito di un progresso civile e democratico della nostra società. Si tratta di un ideale collegamento tra la fase costituente europea e quella piemontese: entrambe hanno prodotto un documento che costituisce il frutto di un confronto democratico avvenuto nelle rispettive aule e contengono un preambolo espressione della sintesi delle culture politiche in esse rappresentate. Contrariamente a quanto accaduto in altre regioni il numero dei consiglieri – anche grazie ad una mia precisa volontà – non è stato aumentato, ed è rimasto di 60 componenti.

 

Dati ed iniziative della Giunta Ghigo

 

- Il Progetto delle “Case del Piemonte per la Valorizzazione dell’Identità del Piemonte e dei Piemontesi nel Mondo, prevede l’apertura di sedi rappresentanza in città importanti come Shanghai, Parigi, Londra, Berlino.

- Per la tutela del Patrimonio Linguistico è stato sottoscritto un protocollo di intesa, tra la Regione Piemonte e il Miur, per l’istituzione di un elenco regionale di insegnanti di storia, cultura e lingua piemontese, occitana, francoprovenzale e walzer.

- E’ stato approvato nel novembre scorso il “Programma triennale per l’immigrazione 2004-2006” che introduce una nuova distribuzione delle risorse provenienti dal Fondo nazionale per le politiche sociali e dalla legge regionale 64/89. Lo scopo delle modifiche è distribuire in maniera più equa sul territorio regionale le risorse e incrementare le iniziative che favoriscono l’integrazione dei giovani immigrati o figli di immigrati nelle scuole.

- Numerose le iniziative assunte dal Governo regionale per la tutela del Patrimonio della lingua piemontese…

- Istituzione del Consiglio regionale del volontariato.

- E’ stata avviata l’istituzione del museo del Traforo del Frejus - con il recupero della Caserma difensiva, esempio dell’archeologia militare piemontese - e con la raccolta di scritti, disegni e cimeli, testimoni della straordinaria opera di ingegneria realizzata da Sommeiller, Grandis e Gattoni.

- Sono allo studio di provvedimenti da adottare a favore di cori, Associazioni folkloristiche, Compagnie amatoriali, piccola editoria piemontese ecc. che costituiscono il vero tessuto culturale del territorio legato alla tradizione.

 

 

 

 

 

 

Piercarlo Fabbio Sindaco di Alessandria