Dimensione del carattere 

Venerdì 23 agosto 2019

Piercarlo Fabbio Sindaco di Alessandria

   
   

   

Ricerca avanzata

10/02/2019

Una posizione chiara sul Venezuela

Consegnata a Mauro Bovone, consigliere comunale, una riflessione sul tema del Consiglio provinciale MCL del 7 febbraio scorso

   

Una posizione chiara sul Venezuela

Venezuela MCL Guaidò

Il Consiglio provinciale MCL di Alessandria, tenutosi Giovedì 7 febbraio 2019, presso i locali del Museo della Gambarina (g.c.), ha chiesto all’unanimità al proprio componente, Mauro Bovone, di raccogliere in un documento le riflessioni condotte dal Movimento sulla attuale situazione del Venezuela. Il MCL ha dunque approvato all’unanimità un testo che potrebbe trovare, nelle prossime ore, anche una discussione ed una conseguente approvazione in Consiglio Comunale ad Alessandria. Ecco come è stato sintetizzato il dibattito del Consiglio provinciale MCL sul tema:

 

La pericolosa situazione che il Venezuela sta vivendo è causa di grosse preoccupazioni. Del resto nel corso della storia recente, il Paese dell’America del Sud è stato traguardo di fenomeni migratori italiani, che hanno interessato anche i nostri territori, come luogo di partenza, per cui si è creato, nel corso dei decenni, un collegamento naturale fra popoli nel segno della fraternità, delle comuni origini, dell’identità condivisa. Si sono cioè generati legami fortissimi e inscindibili.

L’MCL Alessandria ritiene come non possa non scuotere la coscienza politica dei cittadini, una situazione in cui il popolo è la vera vittima di una lotta ove la libertà si paga a prezzi troppo alti e la dittatura è presa a dimostrazione di una possibile, accettabile forma di governo;

Oltre 2 milioni di venezuelani sono fuggiti dal proprio Paese trovando asilo provvisorio nei Paesi limitrofi;

Dal canto suo il Governo italiano continua a vivere l’impasse di posizioni inconciliabili fra gli alleati, per cui evita di prendere posizioni chiare, nette, in accordo con molti Paesi europei, come invece sarebbe auspicabile, oltreché utile ed opportuno.

La scelta non può che essere quella di soddisfare la volontà popolare che chiede un’autentica democrazia in grado di sopprimere la forza della violenza e di alleviare le intense sofferenze fin qui sopportate;

Oggi Juan Guaidò può essere costituzionalmente dichiarato Presidente ad interim, in modo che i suoi sforzi raggiungano nel più breve tempo possibile libere elezioni e democrazia compiuta, affinché nel Paese le forze migliori si mettano al lavoro per il rilancio e lo sviluppo del Venezuela.

Per questo il MCL di Alessandria appoggia chi deciderà di chiedere al Governo italiano di definire quanto prima una linea condivisa con i nostri partner ed alleati dell’Unione Europea, lasciando da parte interpretazioni inaccettabili dei principi e dei valori fondamentali dell’Umanità, quando esercitati con la dittatura e dal potere gestito con la forza e la violenza, anziché basati sulla democrazia, sul dialogo, sul rispetto della vita umana.

Il Movimento ritiene altresì che il prolungarsi di questa situazione possa far male anche al nostro Paese, incapace di prendere posizione, e ci isoli in una dimensione europea non nostra e soprattutto non accettabile per il nostro storico, tradizionale, decennale europeismo, che, seppur sia ogni giorno da migliorare, ha basi solide e durature, basi che non si vogliono indebolire.

 

 

7 febbraio 2019

Il Consiglio Provinciale MCL

Approva all’unanimità

 

 

 

 

 

 

Piercarlo Fabbio Sindaco di Alessandria