Dimensione del carattere 

Venerdì 23 agosto 2019

Piercarlo Fabbio Sindaco di Alessandria

   
   

   

Ricerca avanzata

10/05/2014

Da Piastrellopoli a Ignorantopoli

sindacarossa e grillini vengono clamorosamente smentiti. Lo stesso cemento sarà utilizzato per realizzare il Padiglione Italia all'Expo. Il suo inventore concorrerà all'Oscar. Il Corriere e il TG1 ne fanno un'icona.

   

Da Piastrellopoli a Ignorantopoli

di Piercarlo Fabbio

 

“Il più bel tacer non fu mai scritto” recita un proverbio conosciuto anche dai bambini. In politica stare in silenzio è un’esercitazione difficile. Non parliamo di chi ci ha abituati negli ultimi due anni ad un effluvio di parole non sempre correlate ai fatti reali, come la sindacarossa di Alessandria. Tra le esternazioni più speciose quelle riguardanti la pavimentazione “mangiasmog” installata dal gruppo Amag durante la mia amministrazione in alcune vie del centro. I grillini, che si sa sono sospettosi, ma non ci azzeccano, a differenza dei mclassi, hanno parlato senza mezzi termini di piastrellopoli – evitando con chirurgica precisione di parlare delle colpe di chi non fa manutenzione di quelle strade e le lascia andare in malora, come tante aiuole con le rose soffocate dalle erbacce – mentre la sindacarossa in una delle tante conferenze stampa ha pensato di non poter essere da meno e ha parlato di truffa. Non vi sto a raccontare i tanti commenti semiseri dei “sinistri” alessandrini, che utilizzando una maldestra e crassa ironia ridono sotto i baffi quando parlano di piastrelle “mangiasmog”. Un po’ di verità – peccato per i parolai - torna però a galla. Guardate gli articoli qua sotto e pensate che lo stesso cemento del quale sono impastati gli autobloccanti di via Urbano Rattazzi e delle trasversali da via Sant’Alessandro a via Bergamo, ora verrà usato da Italcementi (la stessa azienda che ha fornito Amag) per la realizzazione di Palazzo Italia, destinato a essere luogo-icona di Expo 2015. Lo scrive il Corriere economia, che con tutto il rispetto non è fatto da dilettanti e ne ha parlato diffusamente il TG1 come fiore all’occhiello italiano di fronte al mondo. L’inventore del cemento, il professor Cassar, ha avuto la nomination per il prestigioso Oscar della tecnologia. E se dopo questa lezione qualcuno incominciasse a smetterla con ignorantopoli?
 

 

Da Il Corriere economia – TG1 del 10 maggio 2014 e altri mezzi

 

Il riconoscimento
«Cemento mangia-smog»
Italcementi all’Oscar dei brevetti Ue

Il principio attivo TX Active, messo a punto nei laboratori del gruppo dal team di ricerca allora guidato dal professor Luigi Cassar, concorrerà per l’Oscar della tecnologia

 

Il TX Active Italcementi, conosciuto come il «cemento mangiasmog», è finalista nella categoria «Industry» agli European Inventor Award dell’EPO - European Patent Office. Il principio attivo TX Active, messo a punto nei laboratori del gruppo dal team di ricerca Italcementi allora guidato dal professor Luigi Cassar (che verrà utilizzato anche per costruire Palazzo Italia all’interno del Padiglione Italia di Expo 2015), concorrerà il prossimo 17 giugno a Berlino all’assegnazione di quello che si può considerare il premio «Oscar» per l’innovazione tecnologica.
Il riconoscimento
«La nomination degli European Inventor Award 2014 - afferma Carlo Pesenti, consigliere delegato di Italcementi - conferma il ruolo di primo piano della ricerca italiana nell’innovazione nei materiali per le costruzioni. Insieme a TX Active, nato nei laboratori Italcementi, sono diversi i prodotti sviluppati in Italia che contribuiscono all’evoluzione del settore delle costruzioni all’insegna della sostenibilità e di performance innovative. Italcementi - aggiunge - è protagonista in questo ambito, oltre che con TX Active, anche con prodotti come il cemento trasparente sviluppato per il padiglione italiano all’Expo di Shanghai e il cemento biodinamico che sarà utilizzato per la realizzazione di Palazzo Italia, destinato a essere luogo-icona di Expo 2015».

 

 

 

La storia
La scoperta del ricercatore italiano:
«Il mio cemento che pulisce l’aria»

Il chimico di Bergamo Luigi Cassar selezionato tra i migliori inventori d’Europa. «L’Italia non è accogliente con i ricercatori. Competitività non significa costi e salari bassi»
 

di Claudio Del Frate
 

Il TX Active Italcementi, conosciuto come il «cemento mangiasmog», è finalista nella categoria «Industry» agli European Inventor Award dell’EPO - European Patent Office. Il principio attivo TX Active, messo a punto nei laboratori del gruppo dal team di ricerca Italcementi allora guidato dal professor Luigi Cassar (che verrà utilizzato anche per costruire Palazzo Italia all’interno del Padiglione Italia di Expo 2015), concorrerà il prossimo 17 giugno a Berlino all’assegnazione di quello che si può considerare il premio «Oscar» per l’innovazione tecnologica.
Il riconoscimento
«La nomination degli European Inventor Award 2014 - afferma Carlo Pesenti, consigliere delegato di Italcementi - conferma il ruolo di primo piano della ricerca italiana nell’innovazione nei materiali per le costruzioni. Insieme a TX Active, nato nei laboratori Italcementi, sono diversi i prodotti sviluppati in Italia che contribuiscono all’evoluzione del settore delle costruzioni all’insegna della sostenibilità e di performance innovative. Italcementi - aggiunge - è protagonista in questo ambito, oltre che con TX Active, anche con prodotti come il cemento trasparente sviluppato per il padiglione italiano all’Expo di Shanghai e il cemento biodinamico che sarà utilizzato per la realizzazione di Palazzo Italia, destinato a essere luogo-icona di Expo 2015».

 

 

 

 

 

Piercarlo Fabbio Sindaco di Alessandria